Kung Fu Panda 3 (2016)

kunfuanda3-cartoni-animati

fonte wikipedia

Shifu spiega a Po che dovrà fare un importante passo nel suo viaggio verso il suo destino, diventando da guerriero, un’insegnante di Kung Fu. Iniziando ad addestrare i nuovi apprendisti e discepoli, che desiderano praticarsi nelle arti marziali. Po è riluttante all’idea, non avendo mai avuto dei discepoli e non si sente in grado di insegnare a qualcuno le arti marziali. Contemporaneamente il suo vero padre panda, giunge nella valle della pace alla sua ricerca. Dopo alcune vicissitudini i due si ritrovano e Po si riunisce con suo padre e ritorna al suo luogo di nascita, dove però non riesce ad adattarsi. Quando uno spirito maligno di nome Kai terrorizza la Cina, Po deve imparare a trasformare i suoi amici panda, pigri e maldestri, in professionisti del kung fu.

Il film sarà una co-produzione tra la DreamWorks Animation e l’Oriental DreamWorks, uno studio di Shanghai fondato nel 2012 come una partnership tra la DreamWorks e le compagnie Cinesi. Un terzo del film sarà realizzato in Cina, e il resto negli Stati Uniti. Questa è la prima volta che un principale film d’animazione Americano è stato co-prodotto con la Cina. In questo modo, le compagnie potranno attraversare il paese e guadagnare molto di più con un box-office condiviso piuttosto che con un film importato. Per assicurare il successo del film, oltre alla versione inglese, anche la versione cinese del film sarà completamente animata, il che le renderà le uniche versioni con le labbra dei personaggi sincronizzate con le loro voci.

La troupe del secondo film è tornata interamente al lavoro, compresi la regista Jennifer Yuh, la produttrice Melissa Cobb, gli sceneggiatori Jonathan Aibel e Glenn Berger, e Guillermo del Toro sarà nuovamente produttore esecutivo. Inizialmente, Yuh avrebbe diretto il film da sola, ma nel Febbraio 2015, Alessandro Carloni è approdato come co-regista. Carloni, che è stato supervisore dell’animazione nel primo film e story artist del secondo, si è unito alla Yuh in seguito alla sua richiesta di rafforzare la regia per garantire il completamento tempestivo del film.

Il 9 Aprile 2013, la DreamWorks Animation annunciò che Rebel Wilson, Bryan Cranston e Mads Mikkelsen si erano uniti al cast del film, ma ad Aprile 2015 J. K. Simmons ha rimpiazzato Mikkelsen, il cui personaggio era stato riscritto. Cinque mesi dopo, Wilson è stata sostituita da Kate Hudson a causa della programmazione prolungata. Lo studio ha dovuto rianimare scene completamente animate per riflettere al meglio la performance della Hudson.

Il cattivo del film, Kai, sarà il primo nemico di natura sovrannaturale dell’intera serie; descritto da Guillermo del Toro come “il villain più formidabile al momento”, i creatori volevano che fosse completamente diverso dai suoi predecessori. Jennifer Yuh ha spiegato: «Non puoi usare uno più picchiaduro perché Tai Lung era il più picchiaduro. Non puoi usare uno più intelligente perché Shen era il più intelligente. Che strada puoi usare? Devi essere sovrannaturale, più grosso, e anche più intimidatorio.».