Il fantastico mondo di Paul Anni 70

fantastico-mondo-di-paul-cartoni-animati

In un imprecisato villaggio europeo vive Paul, un ragazzo quasi adolescente che ama starsene con la testa tra le nuvole e giocare con il suo yo-yo, il suo cane Toppe e l’amica del cuore Nina. Un giorno, una misteriosa essenza proveniente da un luogo sconosciuto entra in uno dei pupazzi della camera di Paul e da quel momento la vita del ragazzo cambia drasticamente. La misteriosa essenza, infatti, anima il pupazzo che da quel momento prende il nome di Pakkun[1] e si dimostra in grado di “fermare il tempo” e di trasportare Paul, Nina e Toppe nella sua dimensione, il Paese delle Meraviglie.

In questo mondo, che inizialmente assomiglia ad un vero e proprio paradiso, Toppe prende sembianze antropomorfe e riesce a parlare, mentre gli oggetti di uso comune (come lo yo-yo di Paul) assumono strani poteri. Purtroppo la felicità del gruppo è di breve durata: all’improvviso si manifesta un titanico umanoide dall’aspetto demoniaco (Belt-Satan) che rapisce Nina e poi fugge. Paul e Toppe vorrebbero partire subito all’inseguimento, ma Pakkun spiega che la permanenza di estranei nel Paese delle Meraviglie può essere solo temporanea, quindi il gruppo è costretto a tornare indietro senza Nina.

Tornando al suo paese, Paul viene incolpato della sparizione di Nina e da quel momento la maggior parte delle persone iniziano a trattarlo con freddezza ed a scacciarlo. Al ragazzo non resta che provare a tornare nel Paese delle Meraviglie e tentare di salvare Nina: questo lo porterà a numerose missioni nella dimensione parallela in cui incontrerà molte creature fantastiche buone e cattive (di solito seguaci di Belt Satan).

Nell’episodio 17, però, la storia ha una brusca svolta, in quanto Paul riesce finalmente a scoprire uno dei covi di Belt-Satan e a mozzargli un corno, diminuendone così i poteri magici. In questo modo il gruppo riesce a salvare Nina e a tornare sano e salvo a casa.

In seguito, però, Paul ed i suoi amici iniziano a temere che Belt-Satan possa conquistare l’intero Paese delle Meraviglie, in cui ormai hanno vari amici, e decidono di sconfiggerlo una volta per tutte. Belt-Satan intanto, nell’attesa che il suo corno ricresca, si dota di un emissario dando vita ad un fungo velenoso che chiamerà Kinoppi, il quale alla fine si redimerà aiutando i nostri eroi. Dopo un’altra serie di mirabolanti avventure si arriva allo scontro finale: il gruppo di amici di Paul si unisce agli abitanti del Paese delle Meraviglie ed insieme riescono a sconfiggere Belt-Satan. Kinoppi li aiuterà sino alla fine, e tenendo la mano di Paul, morirà felice di aver capito il significato di amore ed amicizia, tornando ad essere un funghetto. Paul, Nina e Toppe torneranno a casa, ed anche l’essenza di Pakkun farà ritorno alla sua dimensione, salutando i nostri amici a cui resterà il pupazzo che lo aveva ospitato.

fonte; wikipedia